Autore: Ebanista emiliano del primo quarto del XIX secolo (-)
Letto a barchettone proveniente dal Palazzo Ducale di Parma
Tipo: Varie
Inventario: 2405
Vecchio inventario:
Materiale: legno di limone con intarsi in noce (?)
Descrizione: Quattro bassi piedi quadrati, accompagnati sui lati corti e in un caso sul lato esterno da tasselli ornamentali con motivo a voluta, sostengono una semplice modanatura orizzontale su cui poggia il letto ligneo a barchettone con profilo segnato da filettatura lignea più scura; le fiancate sono ornate da tarsie fitomorfe, e un intarsio a fiore torna sull`esterno delle estremità superiori delle spalliere svasate.
Descrizione: All'interno dei longheroni, della testiera e della pediera è la marchiatura a fuoco "C corona R 4995", comune ai mobili provenienti dal Guardamobile Ducale dei Borbone e che talora prevede anche una lettera ad indicare la residenza di provenienza, qui mancante.
Misure: Altezza: cm 108,5
Lunghezza: cm 227
Larghezza: cm 149,5
Stato Conservazione: Buono
Osservazioni: L'uso del legno di limone è tipico dei mobili in stile Carlo X, come questo lit en bateau.
Acquisizione: In comodato dalla Prefettura di Parma.
Collocazione: Sala Affetti
Note Bibliografiche: G.CIRILLO G.GODI, "Il mobile a Parma fra Barocco e Romanticismo", Parma, Ermanno Albertelli Editore 1983, pp.220-221.
"Museo Glauco Lombardi", Milano, TCI 2003, p.153.