Lettera di Napoleone a Maria Luigia d'Asburgo
Datazione 27 s.m. e s.a.[ma febbraio 1814], Arcis-sur-Aube
Tipo: Varie
Inventario: 1594
Vecchio inventario: 476
Tecnica: inchiostro su carta
Descrizione: Manoscritto in francese; doc. 1, c. 1.
Misure: cm 18,5 x 10,8
Stato Conservazione: Buono; la carta presenta una lieve puntinatura di muffa.
Osservazioni: Con questa lettera Napoleone informa Maria Luigia di aver ricevuto la stampa con il ritratto del re di Roma, la invita a inviarne una copia a suo padre e le chiede di farne fare altre con il bambino vestito con la divisa delle Guardia Nazionale e la scritta: "Je prie pour mon Pére et pour la France".
Questa immagine, ripresa probabilmente da un'opera di Reynolds e già utilizzata per il figlio di Luigi XVI, ebbe grande fortuna e lo stesso Canu la riprese più volte, sia riferita allo stesso re di Roma (che ringrazia Dio per il ritorno del padre durante i Cento Giorni) che ad altri personaggi (il piccolo duca di Bordeaux che prega per l'unità del paese nel 1821, come anche Madame Royale e M.lle d'Artois colte nello stesso atteggiamento di preghiera). In Museo si conserva un disegno di Maria Luigia che riproduce la prima versione di Canu (inv. n. 36) e anche lo stesso soggetto ripreso da Portier all'epoca del secondo Impero (inv. n. 946).
Collocazione: Salone; tavolo bacheca 2
Note Bibliografiche: M. BARBIN, "Je prie Dieu pour mon Père et pour la France: histoire d'une image", in "Gazette des Beaux-Arts", agosto 1969, pp. 97-104.
M. PELLEGRI, "Il museo Glauco Lombardi", Parma, Battei 1984, p. 133.
F. SANDRINI (a cura di), "I volti di Maria Luigia. La fortuna dei ritratti a stampa di Maria Luigia d'Asburgo", Parma, STEP 2018, pp. 25-26.