Autore: Gulielmus Hawkins (?) (attivo inizio XVIII secolo-)
Genealogia IOHANNIS MAGAWLY
Datazione 1725
Tipo: Varie
Inventario: 2645
Vecchio inventario:
Tecnica: tempera, acquerello, oro e inchiostro su pergamena
Descrizione: Pergamena rettangolare dipinta e inscritta riportante il pennone araldico e genealogico della famiglia Magawly di Calry, di cui si indicano in alto lo stemma (un leone rosso rampante sovrastato da due mani destre rosse) e il cartiglio in gaelico "LAIMBH DHEARG A BOO" [RUBRA MANUS VICTRIX], oltre a un compendio di otto righe sulla storia di famiglia in latino a firma (in basso a destra) del presunto autore, definito "Rex Armorum totius Hiberniae".
Misure: C.C.: cm 50,5 x 134
Stato Conservazione: Buono; si notano una leggera puntinatura e tracce di muffa negli angoli superiori, oltre ad alcuni piccoli fori e segni di piegatura dovuti alla conservazione in rotolo.
Osservazioni: In cornice di legno dorata; precedentemente il foglio era conservato nell'archivio Magawly-Cerati entro un cilindro in latta (alto cm 42 per un diametro di cm 5) tuttora conservato.
L'albero genealogico, che comprende cinque generazioni, termina con Giovanni e Filippo, figli di Patrizio e di Jana Leycefler.
William Hawkins, il cui nome latinizzato "Guliel. Hawkins Ulster" suggella il pennone, fu autore di un volumetto dal titolo "Origines Magawlyanae" del 1703; non è escluso che il presente documento non sia firmato direttamente dallo stesso Hawkins, ma ne riporti il nome a garanzia delle notizie riportate, redatte dall'"Ulster King of Arms", (titolo che dal 1552 sostituì il decaduto "Ireland King of Arms"), autorità assoluta sulla giurisdizione araldica del Paese. Tale carica fu da lui ricoperta dal 1698 al 1722, data dopo la quale sarà affiancato da John Hawkins.
Provenienza: Famiglia Magawly Cerati
Collocazione: Archivio
Partecipazioni a mostre: Parma, Museo Glauco Lombardi, "Parma 1816: dal ministro Magawly alla duchessa Maria Luigia", 16 aprile-25 settembre 2016
Note Bibliografiche: F. SANDRINI (a cura di), "Parma 1816: dal ministro Magawly alla duchessa Maria Luigia", Parma, Graphital 2016, pp. 70-71 [ill.].