Tavolino da lavoro per signora
Datazione I metā XX secolo
Tipo: Varie
Inventario: 2713
Vecchio inventario:
Materiale: legno e vetro
Descrizione: Il tavolino, sostenuto da quattro gambe terminanti con piedini a ricciolo, presenta un piano ovale apribile con cerniere, all'interno sono stati ricavati dieci piccoli scomparti. Il piano risulta scavato nella parte centrale e vi č stato inserito un vetro ovale, sotto al quale si trova un'incisione ad acquaforte (ritagliata da un foglio di maggiori dimensioni) ritraente Maria Luigia d'Asburgo in etā giovanile. Per maggiore comoditā č presente un piano di appoggio per i piedi, che si fermava tramite perni da infilare in piccoli anelli di ferro nelle gambe.
Misure: Altezza: cm 73
Piano ovale (dimensioni max): cm 55x37
Stato Conservazione: Abbastanza buono; si notano segni di riverniciatura negli scomparti interni e interventi sulle gambe per l'apposizione dei ganci di sostegno, dei quali uno č stato sostituito con una vite. il piano di appoggio per i piedi č staccato.
Osservazioni: Simili tavolini erano generalmente utilizzati dalle donne per attivitā manuali, quali ricamo e cucito; era possibile chiudere a chiave il loro contenuto, come dimostra la serratura ancora presente (la chiave č invece andata perduta) nell'esemplare del Museo.
Acquisizione: Donazione Camilla Carra (luglio 2014)
Provenienza: Provenienza ignota, ma da area parmense.
Collocazione: Deposito
Note Bibliografiche: F. SANDRINI (a cura di), "Napoleone in caricatura", Parma, Graphital 2015, p. 152 [ill.].