Autore: Lombardia (-)
Cassettone
Datazione I metà XVIII secolo
Tipo: Varie
Inventario: 2610
Vecchio inventario:
Descrizione: Cassettone in noce a tre ripiani poggiante su sostegno modanato, che presenta sugli angoli frontali un intaglio applicato a volute applicato e sul piano d'appoggio una sottile filettatura in legno d'acero; i tre cassetti sono ornati da un decoro pittorico policromo che segue motivi fitomorfici leggermente incisi, realizzato in legno d'acero colorato con essenze vegetali.
Misure: cm 90 x 135 x 57,5
Stato Conservazione: Discreto; il mobile, che evidenzia molte tarlature e qualche fessurazione, presenta lacune nel dorso del piano d'appoggio e un distacco dell'intaglio su un lato. Rimangono tracce di una passata riverniciatura, mentre si può supporre che al XIX secolo risalga l'applicazione dell'intaglio scultoreo laterale.
Osservazioni: Il mobile è stato lasciato al Museo unitamente ad un altro cassettone (inv. 2609) e a una specchiera (inv. 2611); una tradizione di famiglia ritiene che i pezzi provengano dagli arredi della reggia di Colorno.
Acquisizione: Lascito Cesarina Montanari (ottobre 2011)
Provenienza: Famiglia Chériè Lignière; famiglia Montanari
Collocazione: Sala Francesi
Note Bibliografiche: F. SANDRINI (a cura di), "Glauco Lombardi (1881-1970) molto più di un collezionista", Parma, Grafiche STEP 2011, pp. 180-181.