Profumo di rose: ultimi giorni per la mostra gratuita sui capolavori di Redouté

Si inaugura sabato 13 settembre l'esposizione dedicata alle rose ritratte da Pierre-Joseph Redouté (1759-1840), celebre per le pitture di fiori all'acquerello (genere nuovo e molto in voga, che declinava l'interesse scientifico-botanico a quello artistico-decorativo), e più particolarmente delle rose.

Divenne infatti noto come il "Raffaello delle rose, o anche come "il pittore delle regine", in virtù dei numerosi attestati di stima e confidenza dimostrate dalle sovrane francesi dei più diversi regimi politici: protetto da Maria Antonietta, che lo volle come proprio disegnatore e pittore, entrò poi nelle grazie di Giuseppina Beauharnais, la cui passione per le rose è testimoniata tuttoggi dagli straordinari giardini della Malmaison, per poi impartire lezioni di acquerello anche a Maria Luigia.

Alcuni suoi fogli originali, corredati dalle stampe tratte dai suoi lavori, richiestissimi per illustrare libri di botanica, saranno dunque esposti al piano terra, esempio dell'estrema raffinatezza e qualità artistica raggiunta dalla pittura di un genere di enorme popolarità.


 

»
Iniziative
»
Iniziative passate
 -
2019
 -
2017
 -
2018
 -
2016
 -
2015
 -
2014
 -
2013
 -
2012
 -
2011
 -
2010
 -
2009
 -
2008
 -
2007
 -
2006
 -
2005
 -
2004
 -
2003
»
Pubblicazioni
»
Eventi in corso

© copyright Fondazione Monte di Parma - Tutti i diritti riservati - e-mail: glaucolombardi@libero.it