A ottobre concerti e mostre in un ampliato Museo Lombardi

Con l'autunno riprendono a pieno regime le iniziative e le opportunità per avvicinarsi e approfondire le tante tematiche legate alle collezioni del Museo Lombardi. A partire dalla prima domenica del mese: il 7 ottobre, infatti, il Museo ospiterà per la prima volta gli “Incontri Musicali Farnesiani”, che costituiscono da tempo uno spazio dedicato alla riscoperta di musiche inedite legate alla Corte Ducale di Parma e alla riproposta di grandi capolavori musicali e culturali dell’epoca barocca. La rassegna è realizzata grazie alle preziose e ormai storiche collaborazioni con la Fondazione Monte di Parma e la Casa Musicale Varese, alle quali quest’anno si è aggiunta la Fondazione Museo Glauco Lombardi, che metterà a disposizione lo splendido Salone delle Feste.

La 14ª edizione, dedicata a “Società e Idee in-scontro nella Parma d’intorno all’epoca farnesiana”, prevede due appuntamenti, incentrati rispettivamente sul duplice campo della rielaborazione testuale  e di quella sonora:

 - 7 ottobre 2012, ore 11.00:  le letture di Adriano Engelbrecht accompagnato dall’arpa di Carla They trasporteranno gli spettatori nella vita dei nostri avi, grazie alle impressioni di viaggiatori europei che arrivavano a Parma, “petite-capitale” del Ducato;

 - 14 ottobre 2012, ore 11.00: l'idea del concerto “storico” verrà reinventata dal duo MG_INC (Guido Ponzini alla viola da gamba e Myriam Farina all’arpa), che proporrà un originalissimo spettacolo reinterpretando il processo creativo dell’epoca applicato alla musica di oggi, grazie anche agli strumenti allora in uso.

Per assistere ai concerti è sufficiente munirsi del regolare biglietto d’ingresso al Museo Glauco Lombardi  al costo di €. 5,00; il biglietto dà diritto alla visita libera al Museo dalle ore 9,00 alle 18,30 del giorno del concerto, al termine del quale sarà offerto a tutti i presenti un rinfresco curato dalla brigata della trattoria “Il Cortile” di Parma.

Un terzo appuntamento musicale sarà invece legato al Festival Verdi, richiamo internazionale che quest'anno inserisce nella programmazione il Museo legato alla duchessa di Parma Maria Luigia, che il Maestro ebbe modo di conoscere e omaggiare; l'evento, che inaugura la stagione autunnale della consolidata rassegna "Musica al Museo", si terrà nel Salone delle Feste domenica 28 ottobre, alle ore 16.00, presentando la soprano Anna Simboli accompagnata al fortepiano da Francesco Moi. Anche in questo caso sarà possibile assistere semplicemente munendosi del biglietto d'ingresso al Museo (€ 5,00).

 Il concerto chiuderà simbolicamente la mostra antiquaria "Parma Antica" organizzata dalla FIMA (Federazione Italiana Mercanti d'Arte), la cui inaugurazione prevista per sabato 20 ottobre alle ore 11.00 porterà nuovamente occasione di dialogo e confronto tra le collezioni permanenti e il mercato dell'arte. La raffinata esposizione a cadenza biennale è infatti per la seconda volta allestita nel Palazzo di Riserva a piano terra del Museo Lombardi, incluse le nuove sale espositive che saranno presentate appunto sabato 20. Questi ambienti, recuperati e ristrutturati grazie ai contributi della Fondazione Monte di Parma, diverranno parte integrante del percorso museale e si presteranno a usi e finalità diverse. Per tutta la durata della mostra, a ingresso libero, il Museo osserverà un orario di apertura prolungato (9.30 - 18.30).

Per le particolari caratteristiche architettoniche e di allestimento museale del Salone delle Feste del Palazzo di Riserva è vivamente consigliata per i concerti la prenotazione telefonica al numero 0521 233727.


Note
finasterid gravid finasterid graviditet finasterid recept
 

»
Iniziative
»
Iniziative passate
 -
2019
 -
2017
 -
2018
 -
2016
 -
2015
 -
2014
 -
2013
 -
2012
 -
2011
 -
2010
 -
2009
 -
2008
 -
2007
 -
2006
 -
2005
 -
2004
 -
2003
»
Pubblicazioni
»
Eventi in corso



Festival Verdi: il programma completo

Incontri Farnesiani

Locandina "Parma Antica"


© copyright Fondazione Monte di Parma - Tutti i diritti riservati - e-mail: glaucolombardi@libero.it